Introduzione

Sono riportate di seguito le istruzioni previste nello Schema operativo (ver 1.0 del 15/09/2023) per richiedere l’aggiornamento di un componente già certificato e per rilasciare la dichiarazione di conformità di una piattaforma.


Successivamente all’ottenimento del certificato per un componente di piattaforma da parte del Titolare, il processo di aggiornamento di un componente certificato prevede le seguenti attività:


Successivamente all’ottenimento del certificato per un componente di piattaforma da parte del Titolare, il processo di dichiarazione di conformità di una piattaforma prevede le seguenti attività:


I successivi paragrafi dettagliano le fasi da eseguire per le attività sopra indicate.

Un Titolare di un componente certificato può aggiornare la certificazione ottenuta aggiungendo ulteriori Aree funzionali (cfr. Allegato 2 dello Schema operativo), attraverso una richiesta di aggiornamento componente certificato. Il componente certificato aggiornato mantiene la durata originaria del certificato.

L’utente del Titolare accede tramite SPID o CIE.

Se accede per la prima volta deve chiedere l’autorizzazione attraverso l’apposito pulsante per avviare il processo di accreditamento dell’utente che prevede l’invio al Domicilio Digitale del Titolare le informazioni dell’utente da autorizzare e un magic link per dare il consenso.

Una volta autorizzato, l’utente del Titolare accede alla funzionalità "Richiesta aggiornamento componente certificato" per generare il modulo della richiesta di aggiornamento di un componente già certificato.

Nei dati della richiesta, l’utente del Titolare:

Al termine della richiesta, l’utente del Titolare effettua il download dei seguenti documenti:

Il Titolare inoltra dal suo domicilio digitale:

alla casella PEC di AGID: protocollo@pec.agid.gov.it, assicurando in oggetto alla mail la seguente dicitura E-procurement: "Richiesta aggiornamento componente certificato".

A valle dell’esito positivo ricevuto da AGID (Comunicazione esito verifiche req2) a seguito della richiesta di aggiornamento, il Gestore Incaricato dal Titolare, potrà effettuare i test d’interoperabilità delle nuove schede PCP del componente presenti nella checklist.

Al termine dei test, il Titolare completerà il modulo excel compilando anche le colonne F-G-H-I dello sheet "Req. di Classe 3 test PCP ANAC". La checklist debitamente compilata e firmata digitalmente (CAdES) dal rappresentate legale del Titolare viene trasmessa dal DD del Titolare alla casella PEC di AGID: protocollo@pec.agid.gov.it assicurando in oggetto alla mail la seguente dicitura "E-procurement: "Richiesta aggiornamento componente certificato - Esito test interoperabilità."

La richiesta di aggiornamento di un componente certificata è comunicato da AgID (Comunicazione esito aggiornamento certificazione) a valle del riscontro positivo dei test effettuati.

Richiesta aggiornamento certificazione componente.
RICHIESTA AGGIORNAMENTO COMPONENTE CERTIFICATO.

Un Titolare di componente di piattaforma che risulta iscritto nel Registro delle Piattaforme certificate con almeno un Componente Certificato può, per il tramite dei suoi utenti, indicare i Gestori che hanno in uso tale componente.

L’utente del Titolare accede tramite SPID o CIE.

Se accede per la prima volta deve chiedere l’autorizzazione attraverso l’apposito pulsante per avviare il processo di accreditamento dell’utente che prevede l’invio al Domicilio Digitale del Titolare con le informazioni dell’utente da autorizzare e un magic link per dare il consenso.

Una volta autorizzato, l’utente del Titolare accede alle funzionalità per:

Al termine della predisposizione dei moduli indicati in precedenza, l’utente del Titolare effettua il download del modulo PDF generato.

Al termine delle operazioni, l’utente del Titolare effettua il download del modulo pdf generato.

Il modulo PDF recuperato senza modifiche nel suo contenuto è firmato digitalmente (CAdES) dal rappresentate legale del Titolare ed inoltrato dal domicilio digitale dello stesso Titolare alla casella PEC di AgID: protocollo@pec.agid.gov.it, assicurando:

A valle dei controlli formali AgID inoltra presso il DD del Titolare l’evidenza degli stessi e, in caso di esito positivo, il numero di protocollo associato.

Dichiarazione componenti certificate concesse in uso.
Dichiarazione componenti certificate concesse in uso.
Richiesta registrazione nuovo gestore.
Richiesta registrazione nuovo gestore.

Un Gestore che risulta associato ad almeno un Componente Certificato in Uso può, per il tramite dei suoi utenti, presentare la dichiarazione di conformità di una Piattaforma.

L’utente del Gestore accede tramite SPID o CIE.

Se accede per la prima volta deve chiedere l’autorizzazione attraverso l’apposito pulsante per avviare il processo di accreditamento dell’utente che prevede l’invio al Domicilio Digitale del Gestore con le informazioni dell’utente da autorizzare e un magic link per dare il consenso.

Una volta autorizzato, l’utente del Gestore accede alle funzionalità per la gestione dell’anagrafica delle proprie Piattaforme.

Una volta autorizzato, l’utente del Gestore accede alle funzionalità per generare il modulo "Dichiarazione conformità piattaforma" per effettuare la dichiarazione di una Piattaforma e specificare i Componenti Certificati in uso utilizzati dalla stessa.

Al termine della predisposizione del modulo indicato in precedenza, l’utente del Gestore effettua il download del modulo PDF generato.

L’utente del Gestore ha inoltre la possibilità di cancellare una Piattaforma precedentemente registrata.

Al termine delle operazioni, l’utente del Gestore effettua il download del modulo pdf generato.

Il modulo è firmato digitalmente (CAdES) dal rappresentate legale del Gestore ed inoltrato dal domicilio digitale dello stesso Gestore alla casella PEC di AgID: protocollo@pec.agid.gov.it.

L’utente del Gestore effettua inoltre il download:

Il Gestore inoltra dal suo domicilio digitale:

alla casella PEC di AgID: protocollo@pec.agid.gov.it, assicurando in oggetto alla mail la seguente dicitura "E-procurement: Dichiarazione conformità piattaforma".

A valle dei controlli formali AgID inoltra presso il DD del Titolare l’evidenza degli stessi e, in caso di esito positivo, il numero di protocollo associato.

Dichiarazione conformità piattaforma.
Dichiarazione conformità piattaforma.